Finlandia  
Alvar Aalto

Il mattone nelle opere finlandesi di Alvar Aalto

La sua opera è una ricerca continua nella definizione delle superfici murarie attraverso l’utilizzo di materiali diversi, tra i quali il laterizio occupa un posto di rilievo

Alvar Aalto, uno dei maestri di architettura del XX secolo, ha costruito opere in Europa, Stati Uniti, Russia, Libano, Iran e Arabia Saudita. In particolare, in Finlandia, possiamo trovare centinaia di opere, principalmente in due città chiave della sua vita, Jyväskylä, dove cresce e apre il primo studio, e Helsinki, dove si laurea e ritorna negli anni ‘30. Altre realizzazioni sono sparse nei più svariati centri urbani, generalmente poco distanti tra loro, situati, in prevalenza, nella parte meridionale e centrale del paese. 

Alcuni princìpi architettonici costituiscono una costante della sua opera, come il rapporto tra la costruzione e il paesaggio − d’altronde non poteva essere diversamente in un paese come la Finlandia −, l’attenzione verso la materialità dell’architettura, lo studio attento della luce, l’accurato disegno dei dettagli architettonici e degli arredi interni di ciascun edificio, la disponibilità alla sperimentazione, tutto ciò col fine di offrire un’architettura migliore, che sia completamente al servizio dell’uomo...