Faccia a vista


I laterizi e gli elementi speciali faccia a vista costituiscono la "nobilitazione" del mattone comune per muratura.La loro produzione richiede l'uso di argille selezionate, scelte in modo che il prodotto finale presenti adeguate caratteristiche estetiche, la massima resistenza agli agenti atmosferici e le prestazioni proprie di un materiale destinato ad essere lasciato a vista.

Hanno vari aspetti (in forma e colori) e trattamenti superficiali (rullati, sabbiati, graffiati, ecc.). In relazione alla diverse tipologie di produzione si possono classificare in "estrusi" (pieni, semipieni o forati), "pasta molle" (fatti a mano o meccanicamente), "pressati" (pieni, con percentuale di umidità dell'impasto che varia dal citato "pasta molle"al secco). Oltre ai diversi tipi di faccia a vista vengono prodotti pezzi speciali (in piccole quantità o su specifico disegno) per archi e colonne, per cimase, cornici e scalini, per pavimentazioni, arredo urbano, ecc.


Della stessa famiglia fanno parte anche i "listelli" ed i "frangisole", elementi ad elevata percentuale di foratura, con disposizioni particolari dei setti, per tamponamenti verticali trasparenti caratterizzati da rese estetiche estremamente suggestive e l'ombreggiamento degli edifici secondo i criteri delle "bioedilizia".


A questa famiglia di prodotti afferiscono anche le "pareti/facciate ventilate" in laterizio, ottime soluzioni per l'isolamento termico ed acustico, utilizzabili anche per il retrofitting energetico degli edifici esistenti.

Alcune tipologie di mattoni faccia a vista

 

Alcune tipologie di pareti/facciate ventilate e frangisole in laterizio

La normativa relativa ai prodotti in laterizio può essere di carattere cogente (Leggi dello Stato e delle Regioni, Decreti Ministeriali, ecc.) oppure volontario (norme UNI -Ente Italiano di Unificazione) che assume forza di obbligo qualora la norma venga esplicitamente richiamata in capitolati, contratti,leggi, ecc.Per ciascuna tipologia di materiali la normativa può essere definita di "progetto" (se riguarda in parte o tutto l'organismo edilizio) o di "prodotto" (se è espressamente riferita alle caratteristiche dello specifico elemento).

NORMATIVA DI PROGETTO

Strutturale
Protezione al fuoco
Acustica
Termica

NORMATIVA DI PRODOTTO

UNI EN 771-1: 2005 Specifica per elementi per muratura - parte 1: elementi per muratura di laterizio.
UNI EN 772-1 Metodi di prova per elementi di muratura - determinazione della resistenza a compressione.
UNI EN 772-3 Determinazione del volume netto e della percentuale dei vuoti degli elementi di muratura di laterizio mediante pesatura idrostatica.
UNI EN 772-5 Metodi di prova per elementi di muratura - determinazione del tenore di sali solubili attivi degli elementi di muratura di laterizio.
UNI EN 772-7 Metodi di prova per elementi di muratura - determinazione dell'assorbimento d'acqua di strati impermeabili all'umidità di elementi di muratura di laterizio mediante bollitura in acqua.
UNI EN 772-9 + A1/1998 Metodi di prova per elementi di muratura - determinazione del volume e della percentuale dei vuoti e del volume netto degli elementi di muratura in silicato di calcio e muratura in laterizio mediante riempimento con sabbia
UNI EN 772-11 Metodi di prova per elementi di muratura,determinazione dell'assorbimento d'acqua deglielementi di muratura di calcestruzzo, di materiale
lapideo agglomerato e naturale dovuta alla capillaritàed al tasso iniziale di assorbimento d'acqua deglielementi di muratura di laterizio.
UNI EN 772-13 Metodi di prova per elementi di muratura - determinazione della massa volumica a secco assoluta e della massa volumica a secco apparente degli elementi di muratura (ad eccezione della pietra naturale).
UNI EN 772-16 Metodi di prova per elementi di muratura - parte 16: determinazione delle dimensioni.
UNI EN 772-19 Metodi di prova per elementi di muratura - determinazione della dilatazione all'umidità di grandi elementi da muratura in laterizio con fori orizzontali.
UNI EN 772-20 Metodi di prova per elementi di muratura - parte 20: determinazione della planarità delle facce degli elementi di muratura
UNI EN 1745

Muratura e prodotti per la muratura

Metodi per determinare i valori tecnici del progetto

UNI EN 11018: 2003 Rivestimenti e sistemi di ancoraggio per facciate ventilate a montaggio meccanico - struzioni per la progettazione, l'esecuzione e la manutenzione- rivestimenti lapidei e ceramici.

Ultimi articoli pubblicati


A Spoleto, la qualità dal progetto al cantiere
ANDIL, ATER (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale) della Regione Umbria e Agenzia Ca...

CottoBloc per il recupero della Darsena di Milano
Il recupero della Darsena, il cosiddetto “porto di Milano” (dall’imbocco del Naviglio Grande s...

Espriss Café Teheran
Hooba Design Group
In Nejatollahi street, un’area nevralgica del centro urbano dove brulicano piccoli negozi e botteg...

Rigorosa e misurata progettualità
  La ricerca progettuale di Torricelli, già Preside della Scuola di Architettura Civile di Mi...

Polo per la danza e la musica Versailles
Joly & Loiret
Per l’estensione e il recupero del plesso scolastico di Lully-Vauban, sito nel cuore di un isolato...