Italia/Firenze  

Indagini di approfondimento della Cupola del Brunelleschi con georadar e tomografia

I rilievi eseguiti con indagini non invasive realizzate con strumentazioni appropriate hanno permesso di ottenere un rilievo sistematico con particolare attenzione ai componenti della tessitura muraria e alla tipologia della sezione della Cupola.

Nell’articolo pubblicato sul numero 115 di Costruire in Laterizio furono descritte alcune indagini non invasive effettuate sulla Cupola di Santa Maria del Fiore e precisamente una prima e seconda indagine georadar, il rilievo topografico e fotogrammetrico [1]. Nel presente articolo si propongo oggi ulteriori rilievi con il georadar che approfondiscono le caratteristiche della composizione strutturale e materica della Cupola e una nuova indagine tomografica che risulta essere una conferma dei risultati ottenuti con il georadar. Oltretutto sono stati prodotti dei radargrammi piani e tridimensionali che danno la possibilità di una più dettagliata conoscenza e comprensione delle specifiche costruttive ideate dal Brunelleschi.