Italia/Campobasso  

Recupero funzionale e ambientale con l’uso di facciate ventilate in terracotta

Il comune di Cercemaggiore è situato nella Provincia di Campobasso, a confine con la Regione Puglia, a una altitudine di circa 930 m sul livello del mare. L’estensione del territorio è di circa 5650 ettari, di cui 463 destinati a boschi e la restante parte a pastorizia e agricoltura, che risultano le attività economiche principali del luogo. Proprio a sostegno di tali attività, nel 1992, il Comune di Cercemaggiore decise di realizzare un Mercato Coperto.
L’edificio, di forma trapezoidale, è costituito da tre livelli, tutti seminterrati. Libero su tre lati, affaccia sulla Valle del Tammaro, mentre la copertura del primo livello seminterrato è a quota con Via Roma, da cui si accede all’ampio parcheggio e al vano scala che collega con due livelli inferiori.
Il progetto prevede il recupero ambientale e funzionale dell’immobile, da destinare ad attività di uso pubblico e/o sociale. Il tema del recupero nasce dall’idea di concepire il costruito come “oggetto” storicamente integrato nella sua realtà urbana o ambientale e contemporaneamente come “contenitore” adeguabile nel tempo a esigenze mutevoli. L’intervento previsto, considerata la validità strutturale dell’edificio, mirava essenzialmente al recupero funzionale ed architettonico del complesso.

Le facciate
In particolare per le facciate, tenuto conto della peculiarità dell’edificio esistente, caratterizzato da grossi setti verticali travi di solaio alte, notevoli altezze d’interpiano e grosse cornici marcapiano, si è ritenuto opportuno adottare, per la chiusura delle pareti esterne, il sistema a facciate ventilate in terracotta di Terreal Italia, che ha permesso una maggiore continuità del rivestimento superficiale, una migliore efficienza energetica e limitate operazioni di manutenzione. Tali elementi in cotto, su sottostruttura in alluminio e pannello d’isolamento in poliuretano espanso, hanno permesso di ottenere migliori prestazioni energetiche dell’edificio, in quanto l’isolamento a cappotto è più efficace e riduce i ponti termici e maggiore durabilità delle facciate, che richiedono minori interventi di manutenzione, tutto a vantaggio dell’economia di gestione.

 


Scheda tecnica

Oggetto: Recupero immobile
Località: Cercemaggiore
Committente: Comune di Cercemaggiore (CB)
Project team: Arch. Pasquale Cordigliere, Ing. Luigi Pietroniro
Collaboratore di studio: Ing. Angelo Florio
Responsabile procedimento: Geom. Francesco Zurlo
Impresa esecutrice: ICODRIN s.r.l. Cercemaggiore
Impresa impianti meccanici: Miele Giovanni di Cercemaggiore
Impresa impianti elettrici: DSC Electric di Stasi Carmine Cercemaggiore 
Superficie slp:  930 m2
Volumetria: 13.000 m3
Importo lavori 1° stralcio:  918.336,75 €
Materiali di facciata: Piterak Slim, colore salmone e Zephir EvoPiterak Slim, colore salmone e Zephir Evocolore champagne di Terreal Italia srl
Foto:  Nicola Picone

contentmap_plugin