Meditazioni progettuali

Questa pubblicazione testimonia della mostra tenutasi a Londra, presso la Architectural Association, nel maggio 2009 – a cura di Cédric Libert, prodotta da Wallonie-Bruxelles Internazionale, le Ministère de la Communauté francaise de Belgique e exhibitions AA, dedicata all’Atelier d’Architecture di Pierre Hebbelinck, di Liegi.

Il curatore, attualmente professore presso l’Ecole Speciale d’Architecture di Parigi e Visiting Professor all’Università di Laval in Quebec, attribuisce all’esposizione d’architettura il compito di esprimere significati e metodologie progettuali.

Così la tecnica in sé diventa il tema centrale della mostra, proprio nel mettere in evidenza i meccanismi che hanno alimentato il pensiero e l’opera di Hebbelinck: metodi ripetitivi, anche ossessivi, sicuramente molto meditati, che si realizzano nel suo studio, attraverso procedure che favoriscano la riflessione e lo scambio di idee tra tutti i membri del team di progetto. 

Di conseguenza identifica e classifica gli approcci adottati nelle diverse occasioni di lavoro, estraendoli da una serie di otto progetti, ciascuno esaminato da un angolo particolare: una collaborazione con un fotografo o un artista, un aspetto inatteso della costruzione, un documento o un disegno originale. 

La confezione editoriale è costituita dalla raccolta di una serie di opuscoli, in un’alternanza di pagine su carta riciclata e patinata.


Methods Atelier D’architecture Pierre Hebbelinck

Autore: Cedric Libert
Editore: Architectural Association Publications (Londra)
Anno: 2009
Pagine: 121
Prezzo: € 21,26

 

 

Roberto Gamba
architetto libero professionista