• Visualizza:
  • Commerciale
  • Pubblico
  • Ospedaliero
  • Religioso
  • Residenziale
  • Scolastico
  • Sportivo
  • Terziario
Regno Unito/Londra  
pH+ Architects

Pinnacle N10, Londra

Muswell Hill è un sobborgo situato nella parte settentrionale di Londra, eletto dal Sunday Times nel 2013 tra i migliori cinque luoghi della metropoli in cui abitare. Non è difficile immaginarne i motivi: la topografia mossa, gli insediamenti bassi e i numerosi giardini pubblici e privati permettono di godere vedute inaspettate sulla città dalla pacata cornice della periferia.

Nel XVIII secolo Muswell Hill era un villaggio sperduto composto principalmente da ville indipendenti con ampi giardini. L’attuale impronta morfologica nasce dall’importante sviluppo insediativo avvenuto tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, quando venne definito l’impianto viario e furono realizzati raffinati edifici in stile edoardiano e vittoriano, con le facciate in pietra e laterizio oggi perfettamente conservate. Tre arterie principali, Fortis Green Road, Muswell Hill e Colney Hatch Lane, convergono a formare la piazza centrale del sobborgo.

Il progetto Pinnacle N10 degli architetti londinesi pH+, risponde allo stile edoardiano locale proponendo una reinterpretazione modulare dello stock di edifici circostanti. Il complesso ad uso misto, formato da tre distinti corpi di fabbrica, si inserisce armoniosamente nel contesto, addossando e orientando gli edifici parallelamente ad una traversa di Muswell Hill - Pinnacle Close, da cui il progetto prende il nome - per liberare spazio a verde sul retro, e adagiandoli sulla forte pendenza del terreno.
La prima sezione del progetto comprende un intervento di conversione ed ampliamento di un edificio esistente in locali ad uso collettivo e commerciale al piano terra e otto nuovi appartamenti ai piani superiori. L’estensione mutua le proporzioni della preesistenza, ne conserva la logica dell’alternanza tra superfici in laterizio e superfici intonacate, formando un insieme sobrio ed equilibrato. Mantenendo le sembianze edoardiane native sui fronti prospicenti l’incrocio tra le vie, il fabbricato fa da perno, per forma e per funzione, tra gli insediamenti originari e i blocchi residenziali che pH+ dispone successivamente, addentrandosi nel lotto di progetto.
La seconda e centrale sezione dell’insediamento comprende sei residenze modulari su tre piani, che degradano lungo la collina, sottolineando la topografia diagonale del sito.
Il fronte su Pinnacle Close è realizzato in laterizio e segnato da ampie fasce interpiano in pietra bianca. La superficie muraria è interrotta da una serie di profondi recessi, a formare piccole terrazze raccolte, le cui superfici sono rivestite con pannelli di metallo di diverso colore per le varie proprietà. La tavolozza esterna, sui toni caldi del giallo e dell’oro sul fronte strada e su quelli freddi del bianco e del grigio sul retro, è riproposta anche nei dettagli interni, così da fornire ad ogni residenza una propria identità caratteristica.
La terza e ultima parte dell’insediamento comprende un unico blocco con quattordici appartamenti. Mentre il fronte su Pinnacle Close prosegue il tema dell’alternanza tra vuoti e pieni del blocco centrale, il retro presenta un profilo a dente di sega con ampie superfici vetrate, progettato per indirizzare gli affacci dei residenti evitando la vista sui giardini vicini.

Con Pinnacle N10, pH+ conferma la propria specializzazione nello sviluppo di oggetti architettonici specifici per il sito, con materiali rigorosamente selezionati, dettagli curati al massimo e lavorazioni “artigianali”, al fine di ottimizzare i costi di realizzazione e massimizzare il valore commerciale ed estetico dell’edificio.
La tessitura muraria, che fa da trait d’union tra le diverse sezioni del progetto, è realizzata con una variante al classico concatenamento gotico, in cui si alternano due laterizi disposti di fascia e uno in chiave, con sfalsamento dei giunti di un quarto. Le soluzioni d’angolo sono risolte con pezzi speciali e tagli obliqui. Non sono stati realizzati tagli di laterizi sul posto, al fine di limitare al massimo i costi realizzativi pur fornendo dettagli di altissimo livello, in grado di fronteggiare la qualità del contesto locale. Ne risulta un’immagine contemporanea per la muratura e un effetto di ricca qualità scultorea, una risposta sensibile ai paramenti degli edifici storici del quartiere. Con questo progetto pH+ esplora il contesto, rappresenta ed espande lo spirito della comunità e del luogo in cui sorge, e distilla una soluzione architettonica essenziale, appropriata e personalizzata, che risponde alla dimensione intima locale di Muswell Hill.
Pinnacle N10 è stato selezionato nella lista ristretta dei progetti che si contendono il premio “Brick Awards 2018” della Brick Development Association britannica nella categoria dei grandi insediamenti residenziali..

Elisa Di Giuseppe
Ricercatrice, Dipartimento di Ingegneria Civile Edile e Architettura, Università Politecnica delle Marche


Scheda tecnica

 

Oggetto: Edificio ad uso residenziale e commerciale
Località: Muswell Hill, Londra, Regno Unito
Committente: Jamm Living
Progetto architettonico: pH+ Architects
Progetto strutturale Mason Navarro Pledge
Progetto impiantistico Sweco
Impresa di costruzione Gilber Ash
Cronologia 2015-2017 (costruzione)
Superficie complessiva 4218 m2
Costo complessivo 14,000,000 Sterline
Fotografie: Tim Soar