Italia/Milano  
WIP Architetti

Tamponamenti monostrato in laterizio per la Residenza Le Ninfee

Il nuovo complesso immobiliare «Residenza Le Ninfee» di Segrate è un concentrato di innovazione ed efficienza energetica. Situato in una posizione strategica, nel cuore di una cittadina vivace e a misura di famiglia, ben collegata al centro di Milano, il progetto del complesso edilizio è stato affidato allo Studio WIP Architetti srl di San Donato (Milano) ed è stato seguito dagli architetti Federico Barbero, progettista e direttore dei lavori, e Alessandro Diffini, assistente alla direzione dei lavori. 

L’intervento, che prevede la realizzazione di 4 torri da 10 piani con vista sul Parco delle cave e annesso lago artificiale, per un totale di 82 appartamenti e 86 box, vede, a oggi, il completamento delle prime due torri. La fine dei lavori è prevista a fine di maggio 2018.

Comfort, innovazione e qualità della vita

Gli edifici, immersi nel verde, sono in classe energetica A, rispettano l’ambiente e permettono un notevole risparmio energetico. Inoltre l’isolamento termico e acustico, garantito dalle tecnologie di ultima generazione utilizzate, rendono la «Residenza Le Ninfee», la scelta perfetta per famiglie che vogliono godersi una vita confortevole, elegante e di qualità. A conferma della volontà da parte della committenza di attuare un progetto con altissimi requisiti di efficienza energetica, è stato utilizzato Normablok Più S40 HP di Fornaci Laterizi Danesi, il nuovissimo blocco ad alte prestazioni termiche concepito per realizzare tamponature monostrato performanti e sicure sismicamente.

Normablok Più S40 HP è l’ultima evoluzione del concetto Normablok di Fornaci Laterizi Danesi: attraverso un sofisticato processo produttivo vengono sinterizzate direttamente all’interno dei fori dei blocchi perle di polistirene additivato di grafite. Grazie a questa caratteristica, le pareti realizzate per le torri della Residenza Le Ninfee, per un totale di 6.000 mq coperti, semplicemente intonacate, raggiungono una trasmittanza termica di 0,15 W/m2K. I blocchi Normablok Più S40 HP uniscono quindi le eccellenti caratteristiche d’isolamento termico dell’Eps additivato di grafite, alle qualità di traspirabilità, naturalità e durabilità del laterizio. 

Oltre che da un bassissimo volare di trasmittanza termica, i blocchi Normablok Più S40 HP sono caratterizzati da un ottimale valore di capacità termica areica interna periodica, parametro essenziale per valutare il comfort abitativo. Infine questo tipo di muratura garantisce un’eccezionale facilità e velocità di posa che si traduce in una forte economia generale di cantiere.

NORMABLOK PIÙ S40 HP

Isolamento termico. Le pareti intonacate tradizionalmente, raggiungono una trasmittanza termica di 0,15 W/m2K, rendendo superflua la posa di un cappotto a lastre. Inoltre il guscio in laterizio protegge il polistirene contenuto nei fori, garantendone nel tempo le prestazioni.

Sicurezza sismica. Le pareti monostrato garantiscono un’elevata sicurezza sismica rispetto alle azioni fuori piano che si possono innescare durante un evento sismico.

Massa superficiale e inerzia termica. I blocchi permettono di realizzare tamponamenti con elevata inerzia termica. La massa superficiale della parete, esclusi gli intonaci, è infatti superiore ai 230 kg/m2 previsti dalla normativa. Questo, oltre a generare un miglior comfort abitativo, porta a una sensibile riduzione dei consumi energetici per il raffrescamento estivo.

Traspirabilità. A differenza delle soluzioni a cappotto, le pareti mantengono una buona permeabilità al vapore, evitando così la formazione di condense interstiziali e migliorando il comfort abitativo.

Annullamento dei ponti termici. Gli incastri a secco verticali e l’apposita fascia isolante da porre sulle facce superiori dei blocchi annullano i ponti termici tipici di una parete realizzata con blocchi tradizionali, contribuendo così al miglioramento delle prestazioni termiche.

Isolamento acustico. I blocchi, grazie alla loro massa, offrono un elevato comfort acustico, rispettando ampiamente i requisiti acustici passivi di facciata previsti dal dpcm 5/12/97.

Risparmio di malta e posa normalizzata. La fascia isolante taglia-giunto applicata sulla faccia superiore dei blocchi, oltre a ridurre i quantitativi di malta da impiegare, offre un riscontro al corso di blocchi successivo, permettendo di ottenere giunti orizzontali di altezza costante, il tutto a garanzia del risultato finale.


Scheda tecnica

Oggetto: Residenza Le Ninfee
Committente: Immbi MV
Località: Segrate (MI)
Direzione lavori: WIP Architetti srl, direttore Lavori
e progettista arch. Federico Barbero,
assistente direttore lavori
arch. Alessandro Diffini
Produttore laterizi: Fornaci Laterizi Danesi spa, Soncino (Cr)
Distributore laterizi: Latercom srl, Soncino (Cr)
contentmap_plugin