Software di calcolo per le potenzialità strutturali della muratura portante

ANDILWall 3 è uno strumento al servizio del professionista che intende calcolare gli edifici, di nuova costruzione o esistenti, in muratura portante (ordinaria, armata o mista), di facile utilizzo ma completo rispetto a tutte le complesse procedure disciplinate dalla normativa vigente

È ormai passato diverso tempo dall’entrata in vigore delle nuove norme tecniche e ogni progettista ha dovuto fare i conti con le nuove prescrizioni ma soprattutto con la nuova «filosofia» di progettazione insita nella normativa. Contemporaneamente la Natura (con la «N» maiuscola) ci ha ricordato, con terremoti e inondazioni, che il territorio deve essere compreso, rispettato prima che «conquistato». Da tutto ciò è scaturita una maggiore responsabilità progettuale ed esecutiva degli addetti al settore costruzioni e in particolare per i progettisti architettonici e strutturali con la necessità, da parte di quest’ultimi, di conoscere sempre meglio le particolarità tecniche e costruttive dei materiali e dei vari sistemi costruttivi.

In questo scenario molto ampio e multiforme, la muratura ha riscoperto, grazie a una particolare semplicità esecutiva e a una sempre maggiore conoscenza delle sue peculiarità (v. importanti lavori di ricerca sostenuti dall’Associazione Nazionale degli Industriali dei Laterizi - Andil), una flessibilità progettuale abbinata a una economicità esecutiva e a una potenzialità strutturale sia nella modalità ordinaria che armata.

L’incremento infatti delle azioni progettuali previsto dalle NTC 2008, necessario per aumentare il grado di sicurezza degli edifici, ha portato maggiori problematiche anche per gli altri sistemi costruttivi quali per esempio i telai in c.a., accrescendo la competitività di soluzioni tecniche più semplici come le murature portanti ordinarie e armate.

All’interno di questo quadro normativo e progettuale, si inserisce il rilascio della nuova versione (3.0) del software di calcolo per edifici in muratura portante ordinaria, armata o mista, fortemente voluto da ANDIL e sviluppato da CR Soft ed Eucentre (Fondazione Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica di Pavia) con la partecipazione dell’Università degli Studi di Pavia. Proprio questa stretta sinergia tra mondo scientifico e tecnico ha consentito di realizzare un software che coniuga la rigorosità scientifica alla semplicità e completezza operativa.

ANDILWall utilizza, per l’analisi del modello strutturale, il motore di calcolo SAM II sviluppato dall’ Università degli Studi di Pavia ed Eucentre. Questo codice di calcolo esegue analisi multimodali, statiche lineari e non lineari (pushover) mediante una modellazione a macroelementi degli edifici in muratura per determinare le sollecitazioni sugli elementi strutturali da utilizzare ai fini delle verifiche alle azioni non sismiche (carichi gravitazionali e vento) e sismiche, come previsto da normativa.

Il SAM è un codice di calcolo, inizialmente ideato per l’analisi statica non lineare di edifici in muratura portante, basato su ipotesi formulate in un metodo proposto dal prof. G. Magenes nel 1996, di cui si è mantenuto l’acronimo S.A.M. (Seismic Analysis of Masonry walls). Gli elementi originariamente presenti erano pareti e fasce in muratura ordinaria e cordoli in c.a...

Roberto Calliari
CR Soft