Danimarca/Middelfart  

Schermature solari mobili in laterizio

Le schermature solari mobili in laterizio contribuiscono ad assolvere ai requisiti energetici-ambientali dell’edificio e restituiscono la possibilità di soluzioni contemporanee con continuità materica e visiva rispetto alle preesistenze architettoniche

Le schermature solari sono sistemi che permettono il controllo della radiazione solare in ingresso negli ambienti interni degli edifici, in termini più specifici essi consentono di modulare e gestire “i parametri energetici e ottico-luminosi in risposta alle sollecitazioni solari”1. La storia racconta che, nei secoli addietro, questi sistemi siano sempre esistiti sebbene non se ne avesse né coscienza né misura fisico-tecnica e abbiano “adottato nel tempo espressioni architettoniche e materialità diverse” [1, p.14]. Sono classificabili come schermature solari elementi tecnici come i portici e il velarium nell’antica Roma, la mashrabiya lignea in Medio Oriente, il jali in pietra tipico della cultura indiana o i claustra interpretati anche attraverso l’allora nuova materialità del calcestruzzo da Auguste Perret per la facciata del Palais de Ièna a Parigi [1].