Germania/Weiterstadt  
Wulf Arkiteckten

Edificio scolastico ad alta efficienza energetica. La Hessenwaldschule a Weiterstadt

Nell’ambito dell’applicazione dei criteri di sostenibilità energetica all’edilizia scolastica, viene descritto un progetto di nuova edificazione, ad opera di Wulf Arkiteckten, che vanta altissimi standard in materia di efficienza energetica

Da sempre, la forma della scuola ha costituito lo specchio delle condizioni socioeconomiche della collettività. Ripercorrendo l’evoluzione tipologica e formale degli edifici ad uso scolastico si ripercorre anche l’evoluzione dei principi educativi e dell’approccio culturale e ideologico che la determina. Tale identità si rafforza con l’introduzione della scuola dell’obbligo [1], avviata in Germania prima che in ogni altro Stato europeo (1919). È in questa sede che si stabiliscono le prime linee guida per la progettazione degli edifici per la formazione.
La realizzazione di edifici scolastici trae un importante impulso dalla Rivoluzione Industriale, interrotto dalla Prima Guerra Mondiale, a seguito della quale purtroppo la ricerca sull’edilizia scolastica non trova rilancio. Sarà l’imporsi dei regimi totalitari che trasformerà la scuola in luogo di indottrinamento ideologico, sollecitando la progettazione architettonica in tale direzione.

 

 

 

 

contentmap_plugin