Esportazione della mediterraneità

Si tratta della prima monografia in italiano dedicata all’ eclettico progettista austriaco (1905-1987), riscoperto con una tesi di dottorato, elaborata da Rossi per lo Iuav che dà risalto alle sue architetture mediterranee, nate dalla collaborazione con Luigi Cosenza. Il libro, con prefazione di Michelangelo Sabatino e ricordi di Joseph Rykwert, Ingrid Kummer, si divide in quattro capitoli che documentano il suo lavoro in giro per il mondo. Si formò a Vienna, presso la Technische Hochscchule, ma ebbe interessi umanistici, artistici, naturalistici; compì viaggi in Europa per scoprire le più semplici tradizioni costruttive; rimase in Italia, ove visse l’esperienza del Mediterraneo a Capri e Napoli e dove, dei tanti suoi progetti ci rimane la Casa Oro a Posillipo (1937). Si trasferì in Argentina e Brasile), realizzando casa Hollenstein e Marsicano a Rio (1939); Arnstein e Frontini, a San Paolo (1941); quindi a New York (1941-1988) ove approdò, attratto anche dal buon grado di civiltà e modernizzazione e dove fu impegnato nel campo editoriale, del design, della moda, delle mostre d’arte. Dopo nuovi viaggi in Europa e Giappone, rientrò negli Stati Uniti nel 1959, senza abbandonare il suo amore per il Mediterraneo, testimoniato dalla costruzione di una sua casa di vacanza a Frigiliana (1961) nella spagnola Costa del Sol.  


Bernard Rudofsky architetto

Autore: Ugo Rossi
Editore: Clean edizioni (Napoli),
Anno: 2016
Pagine: 324
Prezzo: € 30,00

 

 

Roberto Gamba
architetto libero professionista