Rivelazione internazionale

 

Il 13 novembre 2008 il paraguayano Solano Benitez è stato proclamato vincitore della prima edizione del BSI Swiss Architectural Award. Il premio, patrocinato dall’Ufficio Confederale della Cultura e dall’Accademia di Architettura della Svizzera Italiana, segnala quegli architetti (con meno di 50 anni di età) che abbiano offerto, con almeno tre opere significative, un contributo rilevante alla cultura architettonica contemporanea, dimostrando sensibilità nei confronti del contesto paesaggistico e ambientale. Questo volume, catalogo del premio, in edizione italiana e inglese, curato dal vicedirettore dell’Archivio del Moderno, dell’Accademia di architettura di Mendrisio, presenta la carriera professionale e didattica del vincitore e l’opera degli altri 29 candidati selezionati. È introdotto da Alfredo Gysi (della Direzione della banca BSI) e dallo scritto di Mario Botta, che espone i motivi delle scelte effettuate dalla giuria, da lui presieduta e composta anche da Emilio Ambasz, Valentin Bearth, Davide Croff e Zhi Wenjun. Tra i finalisti, tre erano italiani: Alfonso Cendron, Marco Navarra e Beniamino Servino; due statunitensi; un messicano; sei spagnoli; un indiano; tre svizzeri; tre portoghesi; due croati; due australiani; due britannici; un giapponese; un austriaco; un cinese; un francese.

 


BSI Swiss Architectural Award

Autore: Nicola Navone
Editore: Mendrisio Academy Press
Anno: Prima edizione – 2008
Pagine: 195
Prezzo: € 35,00

 

 

Roberto Gamba
architetto libero professionista