• Visualizza:
  • Commerciale
  • Pubblico
  • Ospedaliero
  • Religioso
  • Residenziale
  • Scolastico
  • Sportivo
  • Terziario
Germania/Allensbach  
LRO + Lederer + Ragnarsdóttir + Oei

Ampliamento dell'Istituto Marianum nel convento di Hegne

Il territorio del lago di Costanza, sul fiume Reno (in tedesco Bodensee, lago Bodanico, conosciuto anche come Schwäbisches Meer e anticamente Lacus Venetus), posto al confine tra Germania, Svizzera e Austria, conserva le tracce delle preistoriche palafitte dell’arco alpino, dal 2011 patrimonio mondiale dell’UNESCO, e quelle degli insediamenti del periodo romano.

Qui sorge Allensbach, oggi comune tedesco di oltre 7.000 abitanti, appartenente al land del Baden-Württemberg, che raggruppa una serie di ameni villaggi, precedentemente indipendenti, borghi, fattorie e case, tra cui Hegne.

Da questo prende il nome il convento della comunità delle «Sorelle della Misericordia di Santa Croce», ordine cattolico, fondato nel 1856 dallo svizzero padre cappuccino Teodosio Florentini (1808-1865), che, in primo piano, vi si affaccia, con una magnifica vista sul lago.

L’Istituzione gestisce, accanto ai palazzi residenziali delle religiose, una casa di cura, un centro congressi con albergo e una scuola secondaria per la formazione professionale. 

Di recente i nuovi orientamenti educativi e l’inadeguatezza strutturale dell’edificio scolastico, sorto negli anni ‘60, hanno reso necessario programmarne un’evoluzione che è si concretizzata in un bando di concorso, poi vinto dal progetto dello studio LRO Architekten di Stoccarda.

Si è potuta così attuare una trasformazione appropriata dell’esistente e sono state demolite le parti non più adatte alla specifica destinazione; in corrispondenza dell’edifico rimasto, con pianta a «L», ne è stato creato un altro che ha dato luogo a un complesso armonicamente configurato, poiché riprodotto specularmente, rispetto al volume del vecchio fabbricato. 

L’imponente costruzione a 5 livelli, ove sono state ospitate le aule della scuola, si distacca dal primo edificio e come questo ha un colore chiaro. Gli si connette però attraverso un nuovo manufatto interamente in muratura e rivestimento di mattoni, determinando in questo modo un netto contrasto cromatico e materico.

Tra i due corpi alti si sovrappongono pertanto le arcate delle volte di una loggia multi-livello di collegamento, dedicata alla vista panoramica che da essi si può godere verso il lago; inoltre, lungo l’asse di simmetria, al centro del complesso così ottenuto, si distende un corpo lineare, che raggruppa il refettorio, l’atrio d’ingresso, inquadrato da una grande scalinata, l’auditorium e una sala polifunzionale per la musica, posta sotto il primo di questi ambienti.

L’ampliamento continua poi, parallelamente alla strada che lambisce l’insediamento verso nord, con un corpo basso, anche in questo caso lineare, che ospita locali accessori, aree di stoccaggio, la cucina e in fondo un campanile.

Lungo questo braccio, due parti porticate, ugualmente costituite da strutture verticali e solette leggermente voltate in laterizio a vista, danno continuità all’affaccio su strada, delimitando l’accesso ai due cortili del complesso. 

Infine sempre sul lato nord, in corrispondenza del corpo preesistente, è stata eretta una cappella, al cui interno si crea, grazie alla finestratura continua composta da vetri artistici colorati recuperati dall’edificio demolito, un ambiente suggestivo, dedicato alla meditazione.

Gli edifici sono costruiti con muratura massiva a doppio strato di mattoni, capace di determinare con continuità buoni risultati climatici, acustici, di risparmio energetico e di mantenere nel tempo l’evidenza della qualità architettonica.

Lo studio di architettura di Arno Lederer ha ricevuto per quest’opera l’«Hugo Häring Preis 2012», il più importante premio di architettura del paese.

Roberto Gamba Architetto, libero professionista


Scheda tecnica

Oggetto: Ampliamento edificio scolastico
Località: Allensbach, Hegne
Progetto architettonico: LRO Architekten – Arno Lederer, Jórunn Ragnarsdóttir, Marc Oei
Progetto strutturale: Ingenieurbüro Baur
Cronologia: 2006 (concorso) 2007-2009 (costruzione)
Superficie: 7.000 m2
Costo complessivo: 9.800.000 euro
Fotografie: Zooey Braun

contentmap_plugin