Qualità e dimensione di un’opera

Il libro documenta il ciclo di seminari, attivato nel 2003 e proseguito fino al 2008, presso la Facoltà di Architettura di Napoli, con l'obiettivo di aprire agli studenti una finestra sul mondo della professione.

Erano stati invitati a presentare proprie opere, di buona qualità e di dimensioni contenute, architetti italiani e stranieri, non necessariamente noti, di regola giovani, meglio se esterni al mondo dell'Accademia.

Ciò per dimostrare come la qualità non dipenda dalle dimensioni dell’opera.

Il libro si divide in due parti, i saggi, a loro volta distinti in «scritti» e «contributi teorici» (proposti dagli autori del libro, docenti presso l’ateneo e da Pasquale Belfiore, Renato De Fusco, Cettina Lenza, Franco Purini, Sandro Raffone, Sergio Stenti); dalla relazione sul workshop di progettazione tenutosi nel 2004 e dalle opere e progetti di 20 architetti non solo italiani.

Nella prima si afferma come la Storia dell’architettura abbia espresso, dal Rinascimento in poi, grandi capolavori con architetture piccole; si considera il concetto di «bellezza»; si motivano le scelte didattiche per la sperimentazione progettuale; si riflette su utopia e progresso tecnologico, su dimensione, proporzione, sostenibilità.

La seconda presenta con foto e disegni 39 recenti opere (non tutte piccole), localizzate oltre che in varie regioni italiane, in Portogallo, Spagna, Francia, Cina, Albania, Perù, Azerbaijan.


Piccolo e Bello

Autore: Alessandro Castagnaro, Antonio Lavaggi, Adelina Picone
Editore: Paparoedizioni (Napoli)
Anno: 2009
Pagine: 136
Prezzo: € 20,00

 

 

Roberto Gamba
architetto libero professionista