Progettare gli eqze

Il libro ha un sottotitolo che recita: «Principi di termofisica e bioclimatica per la progettazione di edifici a quasi zero energia e la riqualificazione energetica degli edifici esistenti – Aggiornato al Decreto-Legge 4 giugno 2013, n. 63». Gli autori, il primo, professore di Ingegneria a Catania, gli altri architetti liberi professionisti, inizialmente analizzano quella normativa rispondente alla direttiva europea 2012/27/UE; definiscono il comportamento termico degli edifici, studiando gli aspetti che lo determinano; considerano i benefici legati alla costruzione degli Eqze; espongono i principi della bioclimatica; i sistemi attivi e passivi; esaminando le architetture vernacolari tradizionali, che già presentano soluzioni esemplarmente «sostenibili». 

Poi prendono in esame le azioni di efficientamento energetico che possono essere condotte sull’involucro edilizio e sugli impianti; forniscono indicazioni per la progettazione degli Eqze e per l’integrazione architettonica dei principali impianti meccanici e di produzione energetica da fonti rinnovabili. Infine espongono particolari costruttivi e casi studio, italiani e esteri. L’acquisto del libro consente l’utilizzo di un programma per la gestione della normativa di riferimento e di fogli di calcolo (parte terza delle Uni Ts 11300; irradiazione; cogenerazione; combustione di biomasse; dimensionamento di reti tecnologiche; del flusso solare).


Edifici Quasi Zero Energia

Autori: Giuliano Cammarata, Massimiliano Cammarata, Giovanni D’Amico, Fabrizio Russo
Editore: Grafill (Palermo)
Anno: 2013
Pagine: 349
Prezzo: € 37,00

 

 

Roberto Gamba
architetto libero professionista