Riuso, recupero, adeguamento

Sono qui esposti gli esiti di una ricerca affidata dal Ministero dei Beni culturali al Politecnico di Milano, ove le due autrici insegnano. Sono «linee guida» per l’applicazione del Dpcm 12 dicembre 2005, che definisce i contenuti della relazione che deve accompagnare l’istanza di autorizzazione paesaggistica (Codice dei beni culturali – Dlgs 42/2004).

Riguardano interventi di riutilizzo, recupero, ampliamento di fabbricati rurali esistenti e di nuova costruzione e il loro rapporto con il contesto.

Propongono che il progetto tenga conto degli aspetti paesaggistici, dei caratteri dell’architettura rurale storica; auspicano l’attenta osservazione delle componenti del paesaggio, nelle sue declinazioni locali, nelle modificazioni temporali, nelle relazioni spaziali, formali, visive, funzionali, simboliche. 

Si sviluppano attraverso la lettura del contesto (rilievo, individuazione delle permanenze storiche e dei caratteri architettonici); espongono criteri di progettazione e valutazione paesaggistica; analisi dell’intorno (vegetazione, collegamenti); esemplificano nuove costruzioni per l’allevamento e l’agricoltura; metodologie adottate in Italia e all’estero.

Si compongono di un testo critico e approfondimenti tecnici; indicano strumenti cartografici, modalità di elaborazione grafica, esempi che uniscono l’attenzione ai valori storici con tecnologie e attività innovative; una bibliografia ragionata.


Paesaggio e fabbricati rurali- Suggerimenti per la progettazione e la valutazione paesaggistica

Autore: Paola Branduini, Lionella Scazzosi
Editore: Maggioli Editore (Santarcangelo di Romagna)
Anno: 2014
Pagine: 112
Prezzo: € 25,00

 

 

Roberto Gamba
architetto libero professionista