spacer
I laterizi per coperture sono particolarmente indicati per proteggere dagli agenti atmosferici i tetti a falde inclinate. In Italia se ne producono di due categorie: le "tegole curve" o “coppi” e le "tegole piane", che prendono varie denominazioni a secondo della loro conformazione: marsigliese, portoghese, romana o embrice, olandese. La ricerca industriale ha portato negli ultimi anni allo sviluppo di elementi innovativi, dando vita a nuove tipologie di coperture in laterizio rinnovate nel design e con prestazioni tecniche potenziate.

Novembre 2020

L’evoluzione delle coperture

I laterizi per coperture sono particolarmente indicati per proteggere dagli agenti atmosferici i tetti a falde inclinate. In Italia se ne producono di due categorie: le "tegole curve" o “coppi” e le "tegole piane", che prendono varie denominazioni a secondo della loro conformazione: marsigliese, portoghese, romana o embrice, olandese.
La ricerca industriale ha portato negli ultimi anni allo sviluppo di elementi innovativi, dando vita a nuove tipologie di coperture in laterizio rinnovate nel design e con prestazioni tecniche potenziate. (Tutti gli approfondimenti su CiL)

News

Se ti registri subito al sito laterizio.it, oltre a scaricare il nuovo numero di Costruire in Laterizio, potrai visualizzare le schede complete e tutti i materiali tecnici. Registrati ora!  
logo facebook logo facebook Promosso daandil saie